Top
Nessuno si salva da solo
fade
4819
post-template-default,single,single-post,postid-4819,single-format-standard,eltd-core-1.1.2,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.4,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Nessuno si salva da solo

Recensione Nessuno si salva da solo

Nessuno si salva da solo

I protagonisti di Nessuno si salva da solo sono Delia e Gaetano che si ritrovano a cena in un ristorante per discutere sulle vacanze dei figli, erano una coppia, ma ora non lo sono più e adesso sono faccia a faccia a fare i conti con la loro rottura, la rottura di un amore, ma anche di una famiglia.

Il loro animo è ancora inquieto, forse ancora troppo pieno di rabbia che porta ad entrambi a ripercorrere i momenti dei loro 10 anni trascorsi insieme: la nascita dell’amore, la famiglia creata, il male che si sono inflitti, il disamore e il rancore nato dal declino di questo sentimento che diventa il soggetto principale, la colonna portante della storia.
Con uno stile forte, credo, schietto, a volte brutale e tinteggiato da qualche turpiloquio la scrittrice ti immerge nelle emozioni dei personaggi in modo da far rivivere sulla tua stessa pelle la loro storia, la gioia e le insicurezze di entrambi, le loro frustrazioni, l’anoressia di lei e l’eterna indecisione di lui.
Ogni tanto fa capolino la speranza, la speranza di poter salvare tutto, che ci sia ancora qualcosa che non è del tutto crollata, ma è questa stessa speranza a sottolineare ancora di più l’amara consapevolezza che da soli non sono in grado di salvarsi; ormai il rancore ha cancellato ogni cosa, ha preso pian piano piede nel cuore di entrambi, soprattutto nel cuore di Delia, distruggendo ogni traccia di amore, facendoli disincantare.
Delia e Gaetano rappresentano molte coppie della generazione di oggi, ‘’di un’epoca in cui tutto sembra essere già stato detto, si scambiano parole che non riescono a dare voce alla loro solitudine, alle loro esigenze, perché nate nelle acque confuse di un analfabetismo affettivo’’…
Recensione Nessuno si salva da solo a cura di Viviana Di Matteo

Recensione Nessuno si salva da solo
MOOKS

MOOKS Mondadori BOOKSTORE - un Mondo in una Libreria

No Comments

Post a Comment